📁
Russia Oggi Russia Oggi: Notizie dalla Russia!Russia Oggi
Ragazza russa in Italia

Fare venire una ragazza russa in Italia

Il consolato italiano a San Pietroburgo non rilascia il visto alla vostra ragazza? Rivolgetevi a quello finlandese!

Se siete giunti fin qui, probabilmente vi interesserà anche quest’altro interessante articolo su come far venire in Italia un cittadino extracomunitario: http://www.stranieriinitalia.org/?p=119&a=11&t=farvenireuncittadinostranieroinitalia.

Siete incappati in difficoltà, cavilli burocratici, ostacoli o quant’altro nel cercare di far ottenere alla vostra ragazza russa un visto Schengen per farla venire in Italia? Niente paura, una strada alternativa c’è, è legale e soprattutto taglia fuori la parte burocratica e macchinosa dell’apparato Europeo e di casa nostra, ma veniamo subito al dunque spifferandovi per punti tutto ciò che avreste già dovuto sapere (aprano bene le orecchie tutti coloro che rischiano il rifiuto del visto per la propria ragazza, da parte del Consolato italiano a San Pietroburgo/Consolato d'Italia a San Pietroburgo/Consolato generale d'Italia a San Pietroburgo):

Che cosa si intende per visto Schengen?

Il visto Schengen non è nient’altro che un normale visto rilasciato da un qualsiasi paese europeo facente parte dell’area propriamente detta “di Schengen” (il nome deriva dalla località in cui fu siglato l’omonimo trattato). I paesi che aderiscono al trattato di Schengen sono Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Islanda, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi,  Portogallo, Spagna e Svezia (questi paesi formano la cosiddetta area Schengen, ovvero quella zona nella quale i cittadini stranieri possono circolare liberamente purché muniti di un visto rilasciato da una qualsiasi autorità preposta di un paese facente parte al trattato).

L’anello della catena ha un punto debole!

Tutti questi paesi hanno norme omogenee in merito alle restrizioni in materia d’immigrazione, fatto eccezione per uno di questi, ovvero la Finlandia, il che significa che la catena di coalizione tra i paesi membri appartenenti all area Schengen, ha un punto debole, un anello che si è spezzato! Infatti la Finlandia (in primis il Consolato Finlandese a San Pietroburgo) concede visti a tutti (cani e porci compresi), senza nessuna restrizione o vincolo, anche per periodi di lunga durata! Ecco quindi che questa strada per molti si prospetta come la più comoda, legale e sicura per far venire una donna russa in Italia (come per esempio quella che voi riteniate sia la vostra ragazza ma in realtà in questo momento mentre lei è in Russia c’è qualcun altro che se la “spennella”! Però non demoralizzatevi!).

Come ottenere un visto Finlandese

Far ottenere un visto Finlandese alla vostra ragazza è una cosa semplicissima, tuttavia occorre sapere che vi sono diverse strade, ognuna pronta a seconda di ogni casistica; Vediamo subito:
Nel caso la vostra ragazza sii residente a San Pietroburgo e abbia pazienza e tempo da perdere in estenuanti code, può recarsi personalmente presso il consolato finlandese a San Pietroburgo (Consolato generale di Finlandia), sito in Preobrazhenskaja pl. 4 - 191028 San Pietroburgo D-194, telefono per le informazioni: (+ 7-812)-331.76.02.
Nel caso invece la vostra ragazza (o donna Russa) residente in San Pietroburgo o Leningradskaia Oblasti, sia impegnata e quindi impossibilitata a fare coda presso il sopraccitato consolato, è possibilissimo utilizzare una delle innumerevoli agenzie turistiche presenti in città, le quali offrono tutte il servizio di espletazione pratica visti in delega, ovvero presentano la domanda in consolato per conto della vostra ragazza in cambio di una ragionevole commissione che comprende anche i diritti consolari: Questa commissione ha un costo di circa 250 €, ma può variare notevolmente a seconda dell’urgenza, del periodo in cui si inoltra la domanda, dalla durata del visto, dalla agenzia che espleta l’iter di richiesta ecc..
Nel caso la vostra ragazza (o donna, amica o chi altri), non risieda a San Pietroburgo o nella zona sotto il distretto consolare, è comunque possibile farle ottenere un visto tramite consolato finlandese, tuttavia in questo caso l’agenzia che svolge la pratica, prima di presentare la domanda, dovrà registrare (ovvero trasferire la residenza) del richiedente in città: Ci sono agenzie che nel giro di 48 ore riescono a cambiare il luogo di residenza del richiedente, presentare la domanda e ottenere il visto, tutta questa rapidità fa impressione! Queste agenzie non disdegnano di millantare stretti legami con i preposti funzionari del consolato, e per questo un servizio di questo tipo lo fanno pagare profumatamente! Tuttavia se le cose si fanno con calma e per tempo l’intero iter ha un costo sostenibile.
Per finire menzioniamo anche che un la domanda di visto Schengen presentata presso il consolato Finlandese, non necessita del avvallo di documentazione alcuna, e questo in barba agli altri consolati dei paesi Schengen che richiedono varie documentazioni comprovanti lavoro, mezzi di sostentamento ecc.

Che conseguenza ha l’operato del consolato Finlandese?

La conseguenza che si evince a primo occhio, è che spezzandosi la catena, a nulla serve l’operato e la rigidità in materia di rilascio dei visti, perpetrata dagli altri consolati appartenenti all’area Schengen, infatti tramite la Finlandia entrano nell’area Schengencani e porci”, ovvero tutti quei soggetti poco raccomandabili che non avrebbero altrimenti possibilità alcuna di circolare in Europa legalmente: ,Mafiosi, ruffiani, galeotti, scammer, baldracche, ecc..
In secondo luogo il consolato Finlandese ha sottratto a quello Italiano gran parte della clientela, e come tutti ben sapranno i proventi derivanti dai diritti consolari per i visti apposti, sono una fonte importante di sostentamento e di guadagno per le rappresentanze consolari.

Come individuare quali sono e dove sono le agenzie che svolgono l’iter per l’ottenimento del visto Finlandese?

E’ semplicissimo, basta acquistare un qualsiasi giornale di annunci e andare alla voce “viaggi e turismo”, oppure recarsi presso una qualsiasi agenzia di viaggi che propone pacchetti comprendenti destinazioni in Europa. Giornali reclamizzanti questo tipo di agenzie, a San Pietroburgo vengono recapitati per posta gratuitamente tutti i mesi, addirittura le guide TV e i giornali locali, alla pagina annunci, immancabilmente pubblicizzano suddette agenzia.

A che vincoli deve sottostare un cittadino russo per giungere in Italia con un visto Schengen rilasciato dal consolato Finlandese?

I vincoli possono cambiare a Seconda dei casi, tuttavia sarà cura dell’agenzia che espleterà la pratica, riferire quali siano i vincoli che in genere sono: Non è possibile andare in Italia con un visto Finlandese senza mai essere stati in Finlandia con quel visto, il che non è assolutamente un problema dato che la Finlandia dista a soli 150 Km da San Pietroburgo! A volte è addirittura più conveniente partire per l’Italia direttamente dall’aeroporto Helsinki dove vi sono compagnie che offrono voli low cost (a basso costo) estremamente vantaggiosi, come per esempio la Air Berlin, Blue1, FlyingFinn, Duo, o Da Tampare con la Ryanair (tutti voli che possono essere presi in combinazione con altri voli economici in varie località d’Europa per giungere in Italia senza spendere una fortuna!).

Avvertenze

Non tutte le agenzie che espletano questo tipo di servizio sono affidabili (sia per quanto riguarda l’esito della domanda che i tempi), si consiglia pertanto di rivolgersi ad agenzie di comprovata serietà e che godano di ottima reputazione.

Argomenti nella stessa categoria