📁
Russia Oggi Russia Oggi: Notizie dalla Russia!Russia Oggi
Curiosità

La pasta la pasta

L’idiozia del pellegrino italico

Ragazze russe non normali (minima parte): Natasha? Si Masha? Ti ricordi quel pellegrino italico che dopo la discoteca ci ha portate in appartamento e ci sono finita a letto ubriaca? Be ora mi continua a scrivere, si è innamorato ed è venuto a trovarmi ma lo ho eluso con delle scuse! Si cara, ho fatto lo stesso con Mario il suo amico
Ragazze russe non normali (minima parte)
Natasha? Si Masha? Ti ricordi quel pellegrino italico che dopo la discoteca ci ha portate in appartamento e ci sono finita a letto ubriaca? Be ora mi continua a scrivere, si è innamorato ed è venuto a trovarmi ma lo ho eluso con delle scuse! Si cara, ho fatto lo stesso con Mario il suo amico

Il pellegrino italico celebre per viaggiare portandosi appresso in valigia la classica bottiglia di vino e parmigiano, una volta giunto in “terra santa”, eccolo intento nel cercare di circuire la sue vittima puntando sul fattore culinario senza nemmeno rendersi conto del contesto in cui opera e tantomeno della figura da idiota che andrà a fare, primo perché non è in grado di concepire che vi siano culture culinarie totalmente diverse dalla nostra ma altrettanto gustose e prelibate, e secondo che ci siano etnie che tra le varie sfere culturali, quella culinaria non sta di certo al primo posti mentre invece in vetta spiccano erudizioni più astratte e meno materiali della pasta come per esempio la letteratura, la cultura classica sia a livello letterale che filosofico, e non per ultima, quella cultura difficile da definirsi con un termine in italiano ma che noi potremmo comunque descrivere come “la scienza di allacciare rapporti tra individui differenti basando tutto sull’armonia della sessualità”, ovvero la cultura di essere se stessi, veri e naturali seguendo l’istinto senza remore morali, cosa assai sconosciuta in Italia dove i rapporti sono di norma esclusivamente di facciata e di convenienza.
Nello scenario nel quale vi stiamo introducendo, troviamo il nostro “benemerito”, concentrato in acrobazie culinarie dopo aver raccattato la propria preda in qualche locale notturno creato ad arte per il turista, locali in cui difficilmente ci giunge la gente normale, lì troviamo in prevalenza stranieri disperati intenti nel rimorchiare qualche “santerella” come anche troviamo in ugual misura avvenenti ragazze che non riuscendo a trovare nessuno che soddisfi le proprie ambizioni negli ambienti normali e tipici del luogo, se ne va a caccia dello straniero con l’illusione che con questi ci si possa parassitare meglio. Nel mentre il nostro pellegrino si cimenta con i fornelli stando bene attento nel dosare meticolosamente le spezie mettendo giusto una puntina di questo e un a puntina di quest’altro in modo da non sovrastare il leggerissimo e delicatissimo sapore del sughetto al tartufo, la ragazza tra di sé pensa: “Ma perché ’sto imbecille se ne sta tra i fornelli anziché versarmi da bere e infilarmi nel letto?”. Ecco che appena servita in tavola la prelibatezza dal delicatissimo sapore mediterraneo, la ragazza che fa? Prende il checkup e ce ne spruzza sopra una dose industriale rimescolando per benino (orrore per i gourmet di tutto il mondo), e poi mangia poco o nulla in quanto non ha appetito e comunque è una di quelle che va molto di più sul bere che sul mangiare..
Nonostante a parte l’incidente culinario per il pellegrino sia andata buona, come da copione il giorno dopo la ragazza – capito il soggetto – si renderà irreperibile, e al prossimo ritorno in terra santa il pellegrino si vedrà alle prese con le classiche scuse poco fantasiose da parte di lei del tipo: “Vado al matrimonio dell’amica, non ci sono, ma appena mi libero ti chiamo io” oppure “Domani non ci possiamo incontrare in quanto sarà al compleanno dell’amica”, e il pellegrino in quel momento elucubra nella propria mente “ma se va al compleanno dell’amica perché non ci porta anche a me? Sta a vedere che l’amica è anche gnocca, così magari ci scappa qualche cosa anche con lei..”.

Argomenti nella stessa categoria