📁
Russia Oggi Russia Oggi: Notizie dalla Russia!Russia Oggi
Curiosità

Viaggi della speranza

Triste storia di cronaca: Popolo di pellegrini e viaggi della speranza!

Pellegrino italico: “Lei non mi ha mai chiesto soldi, sono io che glieli ho voluti dare”
Pellegrino italico
“Lei non mi ha mai chiesto soldi, sono io che glieli ho voluti dare”

So che molti riconoscendosi nelle macchiette negative stereotipate nel mio network mi vanno contro perché mostro quel volto vergognoso dell’Italia.. io colpe tuttavia non ne ho, e se siamo un popolo di pellegrini, chiunque si riconosca nei miei stereotipi farebbe bene a farsi un po’ di autoanalisi per cercare di migliorare anziché convincere se stesso che il problema non esista.
La notizia che vi sto per dare ha dell’incredibile! Chi frequenta il sito è oramai consapevole dei cosiddetti viaggi della speranza, ovvero di quei viaggi che il cosiddetto pellegrino compie per giungere ai luoghi di culto, ovvero quei posti in cui illusoriamente si compra moglie alla stessa stregua di come al supermercato si mette nel carrello un qualunque prodotto..
Già di per se, la dice lunga di come siamo dei deficienti rincoglioniti.. io vivendo all’estero mi debbo vergognare della mia nazionalità!
Uno sgargiante giovane e pulito imprenditore sessantaquattrenne di cui il nome Vincenzo Fuccio si è recato in Moldavia. Lo scopo ufficiale della sua visita, quale poteva essere? Motivi di affari! Gli stessi motivi di affari per i quali in internet da anni offro l’oramai famoso servizio “pellegrino no problem”, ovvero qual paravento creato ad arte nei confronti della famiglia per mascherare avventure di sesso e storie d’amore pellegrino all’estero da parte dei supposti pseudo imprenditori.
Il nostro benemerito, non ha fatto in tempo a mettere il piede in terra moldava che la sua bella, lo ha prelevato e portato in un bosco dove assieme ad altri due giovani gli hanno fatto la festa e lo hanno sotterrato nel bosco.
Chiaramente le autorità locali spinte da quelle italiane si sono date alla ricerca fino a poi riuscire a trovare il bando della matassa e a risolvere il caso per poi darne la notizia. Nel frattempo però, un altro pellegrino dal nome Marcello Pau che era giunto in Moldavia sempre per ragioni sentimentali, mentre era in rientro dalla dacia con la sua bella conosciuta via internet e i suoi amici, avendo sentito la notizia di quanto accaduto al signor Vincenzo, e vendendo gli amici di lei in chiara combutta, si è deciso di darsi alla macchia scappando per i boschi per poi scomparire letteralmente dalla paura, riuscendo a sopravvivere diverse settimane bevendo acqua piovana e cibandosi di larve, bacche e quant’altro la foresta possa offrite.
Marcello è stato ritrovato in profondo stato confusionale e purtroppo non è riuscito a coronare il proprio sogno d’amore con la sua bella come preventivamente pianificato.

Argomenti nella stessa categoria