Russia Oggi Russia Oggi: Notizie dalla Russia!Russia Oggi
Russia Oggi > Forum Russia-Italia > L’angolo del "pellegrino" > La mia ragazza

Saggezza della rete nei rapporti con la Russia

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Fabrizio Faber
notdefinite
fabrizioa@gmail.com
Puck

Buongiorno, ho letto con interesse i commenti in questo forum e mi accorgo di quanti argomenti in comune ci siano con la mia esperienza. Allora provo a raccontare quello che mi è appena successo e chiedo una opinione ai colleghi forumisti ed alla saggezza della collettività.
La mia storia con una ragazza russa è iniziata in primavera. E' stato un inizio folgorante, dopo un mese si parlava di matrimonio. E' stata ospite mia atre due volte, ha visitato tutta l'Italia e conosciuto la mia famiglia. E la relazione sembrava prendere una piega molto seria. Confesso che ero a disagio per la doppia velocità: lei dopo il primo incontro mi scriveva dei messaggi di forti sentimenti, io procedevo più lentamente.
A settembre ci siamo visti per due settimane. La situazione era da resa dei conti: lei si aspetta una proposta ed io, qui probabilmente l'errore, prendo tempo e la invito a vivere insieme, prima del matrimonio. Lei accetta e rimandiamo a novembre.
Ad ottobre inizio ad avere i primi dubbi. Evasiva e irritabile. Mi dice esplicitamente "se non ti sbrighi puoi arrivare tardi". Quindi una settimana e la lettera di rottura. Ci accordiamo per un chiarimento a novembre di persona. Incontro di sera e conferma dei motivi per cui non poteva vivere con me. Incapacità di farle dei regali appropriati, differenza di velocità, mia attenzione per cose troppo pratiche come lavorare e tenere pulita la casa, mancanza di passione.
Il giorno del rientro a casa, conoscendo il volo (lo avevo prenotato io), mi presento in aeroporto per salutarla e, sorpresa, è gentilmente accompagnata e in atteggiamenti inequivocabili.
Mi faccio vedere da lei (non dimenticherò mai la sua faccia impaurita) e non dal lui.
Seguono giorni di scambi di messaggi, chat, telefono per chiarire la situazione. La sintesi è questa, dopo settembre all'aeroporto di rientro conosce un nuovo ragazzo che la conforta. Una settimana dopo rientra in Italia per trascorrere una settimana con lui. A novembre era nuovamente con lui. Ha capito che è il suo vero amore.
I contatti con lei ora sono alla rottura "Lasciami vivere la mia nuova vita".
La domanda rivolta a chi ha avuto la pazienza di leggere il post: mi faccio un po' troppe riflessioni e dovrei lasciar perdere o vale la pena provarci ancora, magari con l'insistenza cambierà idea?
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Puck:
La sintesi è questa, dopo settembre all'aeroporto di rientro conosce un nuovo ragazzo che la conforta.

E' quello che noi in gergo chiamiamo "anfitrione".

Comunque, tutta roba di normale amministrazione. Il ruolo che stavi rivestendo è quello che noi del settore metaforicamente definiamo "del Caronte".

Lasciatelo dire che da quello che ci scrivi, te sei scemo forte, uno di quei pellegrini alla massima potenza: Non mi capacito di come sei stato e stai ancora li a rimuginartela. Nella tua pellegrinaggine hai avuto tanta fortuna, perlomeno gli eventi ti anno salvato, perché un proseguo ti avrebbe rovinato o comunque come minimo portato a situazioni in cui ne uscivi “con le ossa rotte”.

Guarda che la russa che ti sei beccato te non è mica una di quelle normali, ovvero la ragazza russa più comune e ruspante: Ti sei beccato la classica “la mia ragazza”, che è un tipo non tanto comune ma sicuramente rappresenta lo stereotipo più diffuso tra gli italiani.

Non capisco neanche perché vieni qui a raccontarci queste cose; Per il gusto di fare la figura dell’idiota?

Se vuoi un consiglio, prenditi una russa di quelle normali, una di quelle che di mattina ti fanno la frittata con le verdure, a pranzo ti preparano la zuppetta, e di sera ti fanno il bagnetto con la paperella e ti lavano la schiena con la mocalka.

Poi vedi te, per noi è lo stesso, se sei autolesionista fai pure quello che credi.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Puck:
Buongiorno, ho letto con interesse i commenti in questo forum e mi accorgo di quanti argomenti in comune ci siano con la mia esperienza. Allora provo a raccontare quello che mi è appena successo e chiedo una opinione ai colleghi forumisti ed alla saggezza della collettività.
La mia storia con una ragazza russa è iniziata in primavera. E' stato un inizio folgorante, dopo un mese si parlava di matrimonio. E' stata ospite mia atre due volte, ha visitato tutta l'Italia e conosciuto la mia famiglia. E la relazione sembrava prendere una piega molto seria. Confesso che ero a disagio per la doppia velocità: lei dopo il primo incontro mi scriveva dei messaggi di forti sentimenti, io procedevo più lentamente.
A settembre ci siamo visti per due settimane. La situazione era da resa dei conti: lei si aspetta una proposta ed io, qui probabilmente l'errore, prendo tempo e la invito a vivere insieme, prima del matrimonio. Lei accetta e rimandiamo a novembre.
Ad ottobre inizio ad avere i primi dubbi. Evasiva e irritabile. Mi dice esplicitamente "se non ti sbrighi puoi arrivare tardi". Quindi una settimana e la lettera di rottura. Ci accordiamo per un chiarimento a novembre di persona. Incontro di sera e conferma dei motivi per cui non poteva vivere con me. Incapacità di farle dei regali appropriati, differenza di velocità, mia attenzione per cose troppo pratiche come lavorare e tenere pulita la casa, mancanza di passione.
Il giorno del rientro a casa, conoscendo il volo (lo avevo prenotato io), mi presento in aeroporto per salutarla e, sorpresa, è gentilmente accompagnata e in atteggiamenti inequivocabili.
Mi faccio vedere da lei (non dimenticherò mai la sua faccia impaurita) e non dal lui.
Seguono giorni di scambi di messaggi, chat, telefono per chiarire la situazione. La sintesi è questa, dopo settembre all'aeroporto di rientro conosce un nuovo ragazzo che la conforta. Una settimana dopo rientra in Italia per trascorrere una settimana con lui. A novembre era nuovamente con lui. Ha capito che è il suo vero amore.
I contatti con lei ora sono alla rottura "Lasciami vivere la mia nuova vita".
La domanda rivolta a chi ha avuto la pazienza di leggere il post: mi faccio un po' troppe riflessioni e dovrei lasciar perdere o vale la pena provarci ancora, magari con l'insistenza cambierà idea?

scusa, ma sei ubriaco? ma che ti frega? ma sei un ragazzino?

ha un altro, t'ha mollato, cavalo vai li dall'anfitrione e gli dici : grazie m'hai fatto un favore...

Essendo italiani, puo' capitare il gene pellegrino che ci fa' cascare, ma cavolo, che addirittura insisti con lei, ... fossi in te sinceramente mi andrei a far curare, poiche' oltre al gene pellegrino hai anche il gene masochista: hai sbagliato, e non contento , insisti...

Sinceramente posso capire tutto, ma l'insistenza,... oltre tutto, voleva lo sponsor, per cui, ha trovato lo sponsor, dovresti solo essere felice, che t'ha lasciato

Posso capire il gene pellegrino, d'altronde siamo italiani, c'e' la cintola del pellegrino, ma l'insistenza!

cavolo, va a troie...
Federico P.
male
eomer75@davide.it
Eomer75

Ringrazia il cielo che per farla venire in Italia non te la sei dovuta sposare, altrimenti la cosa durava di più, però poi di sponsor ne avrebbe avuti due.

Poi se ho capito bene la tempistica c'è stato circa una mese tra il suo arrivo e la rottura del tuo rapporto.
Tutto ciò fa pensare che l'anfitrione era già presente nella sua vita quando voi due eravate in relazione.
Io chattavo con tante che avevano il ragazzo italiano. Qualcuna quando le chiedevo perchè chattava con me pur avevdo il ragazzo mi rispondeva che era indecisa su quell'uomo. Su facebook avevavo sempre lo stato di "relazione complicata".
Una moldava mi invitò caldamente a farmi avanti. Comunque questa, alla fine, dopo essersi passata diversi italiani, si è sposata un moldavo.

Io inizio a pensare che c'è gente che dovrebbe stare sola e dedicarsi ad altro.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Eomer75:
Ringrazia il cielo che per farla venire in Italia non te la sei dovuta sposare, altrimenti la cosa durava di più, però poi di sponsor ne avrebbe avuti due.

Poi se ho capito bene la tempistica c'è stato circa una mese tra il suo arrivo e la rottura del tuo rapporto.
Tutto ciò fa pensare che l'anfitrione era già presente nella sua vita quando voi due eravate in relazione.
Io chattavo con tante che avevano il ragazzo italiano. Qualcuna quando le chiedevo perchè chattava con me pur avevdo il ragazzo mi rispondeva che era indecisa su quell'uomo. Su facebook avevavo sempre lo stato di "relazione complicata".
Una moldava mi invitò caldamente a farmi avanti. Comunque questa, alla fine, dopo essersi passata diversi italiani, si è sposata un moldavo.

Io inizio a pensare che c'è gente che dovrebbe stare sola e dedicarsi ad altro.

concordo con Eomer... eomer non potevi esprimere meglio il mio pensiero.

Eomer mi fai anche pensare di essere stato fortunato, poiche' alcune mie ex me lo dicevano in faccia: ' mi piaci, ma non lo so' e allora la prendevo leggera.

Per Web, sembra che questa settimana ci sia stato un esodo dall'irlanda verso la lettonia, ho provato circa 100 voli, e 100 tratte, ma ... nessun biglietto , pertanto arrivo il 1 alle 20 a vilnius
Fabrizio Faber
notdefinite
fabrizioa@gmail.com
Puck

Un ringraziamento di colleghi forumisti. Devo dire che i vostri messaggi sono illuminanti. Non mi ero mai reso conto di quanto i comportamenti mei nei confronti di questa fanciulla fossero stereotipati. In un certo senso il forum è terapeutico, dà una opinione distaccata, che è quello che cercavo. Un po' come il consulente aziendale che guarda nell'orologio del cliente e gli dice che ore sono. Ecco, io guardavo sempre il mio orologio, ma non vedevo mai l'ora esatta.
Per la cronaca, ora la fanciulla è passata alla fase esplicita nei confronti dell'anfitrione (oggi queste relazioni si consumano sui social network) con dichiarazione pubbliche di amore eterno. Ma ci può essere questo amore eterno dopo (meno) di due mesi di relazione?
Grazie a tutti
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ispmark@mail.ru
Ilcontepalatino

Puck:
Un ringraziamento di colleghi forumisti. Devo dire che i vostri messaggi sono illuminanti. Non mi ero mai reso conto di quanto i comportamenti mei nei confronti di questa fanciulla fossero stereotipati. In un certo senso il forum è terapeutico, dà una opinione distaccata, che è quello che cercavo. Un po' come il consulente aziendale che guarda nell'orologio del cliente e gli dice che ore sono. Ecco, io guardavo sempre il mio orologio, ma non vedevo mai l'ora esatta.
Per la cronaca, ora la fanciulla è passata alla fase esplicita nei confronti dell'anfitrione (oggi queste relazioni si consumano sui social network) con dichiarazione pubbliche di amore eterno. Ma ci può essere questo amore eterno dopo (meno) di due mesi di relazione?
Grazie a tutti

Benvenuto nel forum Puck, forse mi è sfuggito dove vi siete conosciuti...internet o dal vivo?..mi è poi sfuggita la tua presentazione...da dove ci scrivi?
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Puck:
Un ringraziamento di colleghi forumisti. Devo dire che i vostri messaggi sono illuminanti. Non mi ero mai reso conto di quanto i comportamenti mei nei confronti di questa fanciulla fossero stereotipati. In un certo senso il forum è terapeutico, dà una opinione distaccata, che è quello che cercavo. Un po' come il consulente aziendale che guarda nell'orologio del cliente e gli dice che ore sono. Ecco, io guardavo sempre il mio orologio, ma non vedevo mai l'ora esatta.
Per la cronaca, ora la fanciulla è passata alla fase esplicita nei confronti dell'anfitrione (oggi queste relazioni si consumano sui social network) con dichiarazione pubbliche di amore eterno. Ma ci può essere questo amore eterno dopo (meno) di due mesi di relazione?
Grazie a tutti

Qua manchiamo proprio delle basi.
Le donne hanno di solito 4 caratteristiche generali, che derivano da motivazioni storiche e ambiente circostante: a ) sgrilletata b) decente c) avversa al rischio d) propensa al rischio.
Per natura tendono a cercare sponsor, ed e' stato cosi' nella preistoria, e continua cosi' ancora oggi.
Dipende anche dalla situazione familiare le prime due a) b) ma di solito tale madre , tale figlia, e se ha una situazione familiare di base seria con il padre va bene, l'influenza deriva anche dalla dicotomia citta'-campagna, e le seconde due da situazione ambientale.

Una sgrilletata e' avversa al rischio, in un ambiente sfavorevole( russa in ucraina, con uno straniero... c'e' competizione) e propennsa al rischio in un ambiente favorevole( in italia una donna se vuole puo' cambiare uomo come un vestito)...

Quindi dovresti mirare a una decente (di solito con entrambi i genitori) , sicura su di te , e che non ti rompa le scatole per minchiate come non mi fai abbastanza regali...

E ricordati che per l'italia deve essere veramente molto sicura, perche' gia' arriva in aereoporto e sull'aereo qualcuno la fermera' e si spaccera' per quello che non e'
Mario Angelok
male
angioletto2@yandex.ru
Angelok112

: Troppo gas e`..dannoso per la salute.
Troppo gas e`..dannoso per la salute.
Puck:
conferma dei motivi per cui non poteva vivere con me. Incapacità di farle dei regali appropriati, differenza di velocità, mia attenzione per cose troppo pratiche come lavorare e tenere pulita la casa

Come al solito ci troviamo di fronte un provocatore, uno psicopatico che si inventa storie INVEROSIMILI per il puro gusto di scatenare le nostre reazioni.
Trattasi di provocatore perche` non e` possibile essere tanto sprovveduti (per non dire altro), per quanto alla canna del gas.
Un UOMO normale dinanzi a tali frasi manderebbe a quel paese e a calci in culo qualsiasi bonazza da quattro soldi che osasse parlargli in tal modo.
Mi rifiuto altresi` di credere che cotanta furbona abbia potuto trovare un altro Caronte pronto a traghettarla sulla Penisola alle sue (di lei) condizioni...
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Invece io credo che sia autentico, una persona che a fronte della sua esperienza è totalmente ingenuo ed impreparato ad una relazione con una donna russa. Semplicemente hai usato i tuoi canoni su una persona che ne ha altri, talmente diversi da te da non poterci credere. Bhè l'hai vissuto sulla tua pelle e sul tuo portafoglio ed è ora che te ne rendi conto. Dalle parole che leggi in questo forum hai capito che per valutare una russa ci vuole un pò di cattiveria, visto che le russe si aspettano l'uomo con molto polso e quando si trovano l'italiano burroso si s*c*a*zz*ano in pochi giorni e non ci pensano un attimo a togliersi dalla testa tutte le moine (che dicevano tanto x illudersi) in favore di un altro (con dei vantaggi in +, chiaro).
Deducine che come uomo devi lavorare ancora parecchio, soprattutto secondo me se vuoi pescarne un'altra da quelle parti (ora che sei preso so che la tentazione ti viene). Leggiti sto forum, purtroppo chi ci entra spesso e volentieri non l'ha mai letto (!!) prima di scrivere.
Ti è andata bene, anche se sono sicuro che ti ha alleggerito per benino tra una cosa l'altra, non pensarci neanche a riprendertela.. dovesse chiamarti mandala aff. (magarì ti amerà :D )
E' palese che ti ha usato per venire qua.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Dal punto di vista umano, Puck è stato toccato fortemente nei sentimenti e per questo ha la mia massima solidarietà. I rapporti uomo-donna si basano sulla lealtà e la mancanza di questa fa decadere il presupposto fondamentale su cui si regge tutta la relazione.
Willow Willow
male
drunk_pack@libero.it
Willowmask

Concordo,
solidarietà a Puck, ma occho adesso... in bocca al lupo per tutto
Willow
Fabrizio Faber
notdefinite
fabrizioa@gmail.com
Puck

Buonasera, questo forum è in effetti ricco di spunti di riflessione. Confermo che la storia è reale, che non ho intenti provocatori, ma semplicemente una grande ingenuità. Tendo a vedere il mondo con le mie "lenti" e resto sbigottito quando mi accorgo che non tutti hanno i miei occhiali.
Ho peccato anche di mancanza di presentazione. Scrivo da Milano, 40 anni e ho conosciuto la gentile, non tanto gentile, fanciulla in un sito di incontri. Da lì la chat e in due mesi il primo incontro e l'inizio della storia.
Molto chiara la classificazione delle ragazze. La ragazza è probabilmente in una situazione di sgrillettata. Medio grande città Russa, padre assente, madre autoritaria e con cui ha un rapporto difficile. Ricerca sin da piccola di compagno come figura paterna, da qui forse il primo interesse nei miei confronti. Dopodichè, traghettata in Italia, si è aperta di più al rischio ed ha puntato su giovane e più promettente.
Bene, dovrò lavorare su di me per "tirare fuori il carattere".
Ulteriore domanda. Conoscendo il nuovo anfitrione, vale la pena scrivergli per raccontargli tutto o meglio lasciare perdere? Avessi letto prima il forum sarebbe stata bella l'idea dell'accordo pre traghettamento che prevede il rimborso in caso di anfitrione. Oggi sarei molto felice di presentarmi dal nuovo candidato per chiedere il conto.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Puck:
Buonasera, questo forum è in effetti ricco di spunti di riflessione. Confermo che la storia è reale, che non ho intenti provocatori, ma semplicemente una grande ingenuità. Tendo a vedere il mondo con le mie "lenti" e resto sbigottito quando mi accorgo che non tutti hanno i miei occhiali.
Ho peccato anche di mancanza di presentazione. Scrivo da Milano, 40 anni e ho conosciuto la gentile, non tanto gentile, fanciulla in un sito di incontri. Da lì la chat e in due mesi il primo incontro e l'inizio della storia.
Molto chiara la classificazione delle ragazze. La ragazza è probabilmente in una situazione di sgrillettata. Medio grande città Russa, padre assente, madre autoritaria e con cui ha un rapporto difficile. Ricerca sin da piccola di compagno come figura paterna, da qui forse il primo interesse nei miei confronti. Dopodichè, traghettata in Italia, si è aperta di più al rischio ed ha puntato su giovane e più promettente.
Bene, dovrò lavorare su di me per "tirare fuori il carattere".
Ulteriore domanda. Conoscendo il nuovo anfitrione, vale la pena scrivergli per raccontargli tutto o meglio lasciare perdere? Avessi letto prima il forum sarebbe stata bella l'idea dell'accordo pre traghettamento che prevede il rimborso in caso di anfitrione. Oggi sarei molto felice di presentarmi dal nuovo candidato per chiedere il conto.

Non vale la pena, lascialo cuocere nel suo brodo... come affermava un vecchio detto: il mio migliore amico, e' andata ha letto con la mia ragazza, ma io mi sono vendicato: ho lasciato che fra di loro si sposassero...

E cosi' fai te, la struttura proposta da web e' ottima, contratto con cui in caso di lascito, il nuovo lui paga... tuttavia sembra poco fattibile verso l'italia, poiche' vedendo che il terreno, e' pieno di polli, la ragazza potrebbe decidere di prendere soldi da entrambi... e allora? Semplice, prima di venire in italia ti fai dare in pegno qualcosa di prezioso per lei, a livello bancario si chiama garanzia, e glielo restituisci, una volta sola che il tipo ti avra' risarcito... ormai bisogna essere strozzini... che sia il passaporto, la bottiglia di vodka, i vestiti...

Ormai hai agito tardi e l'unica vendetta rimasta e' lasciarli sposare...

Nel caso ti capiti fa come le banche: No garanzia, no credit
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

fatti un favore, cancella tutto con un colpo di spugna, niente rimorsi e rancori. Ci sei solo tu ora e la tua vita, decidi tu come vuoi che sia.
Джорджо Рианна
male
giorgiorianna@tiscali.it
Giorgiorianna

E vaiii !!!
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

pensavo a una cosa..
siccome il fenomeno è in contina crescita e continua a mietere connazionali, che poi (mica prima) si riversano sul forum grondanti di lacrime amare.. e visto che a noi i soldi servono in Italia oggi a tappare questa crisi (ne becchiamo da tutte le parti proprio) perchè non ci inventiamo un movimento "Femen" e andiamo in giro con l'uccello fuori a dire a sti poveracci che le russe vengono qua x cercarsi un altro o si sposano i vecchi x ciucciargli la pensione e riscappare o che c'è un uomo dietro ad ogni scammer??
Dai su ci becchiamo a Roma coi cartelloni, poi facciamo qualche bella invasione nudi sui campi di calcio..
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Giovannone1:
pensavo a una cosa..
siccome il fenomeno è in contina crescita e continua a mietere connazionali, che poi (mica prima) si riversano sul forum grondanti di lacrime amare.. e visto che a noi i soldi servono in Italia oggi a tappare questa crisi (ne becchiamo da tutte le parti proprio) perchè non ci inventiamo un movimento "Femen" e andiamo in giro con l'uccello fuori a dire a sti poveracci che le russe vengono qua x cercarsi un altro o si sposano i vecchi x ciucciargli la pensione e riscappare o che c'è un uomo dietro ad ogni scammer??
Dai su ci becchiamo a Roma coi cartelloni, poi facciamo qualche bella invasione nudi sui campi di calcio..

Giovannone, considerando come siamo fessi come popolazione, nessuno aderirebbe, sarebbe in realta' forse meglio, fare un 'servizio di recupero crediti' ovvero, fargli fare un stima di quanti soldi, ha speso per venire qua', trovare la tipa, dove risiedono i familiari, presentarsi in russi, dai familiari di lei, dopo che abbiamo dato una mazzetta ai poliziotti, per arrestarli, telefonare poi alla tipa e dire: se tu non paghi la seguente cifra i tuoi genitori finiscono in galera in siberia ...


naturalmente, a percentuale , si va al recupero...

Se poi il tipo ha fatto il danno piu' grosso, e si e' sposato gia' con la tipa, e' sta per divorziare, anche qui troviamo modo di salvare i soldi di lui, scegliendo un paese a caso dove portarli e lo facciamo risultare nullatenente, cosi' lei e' costretta a prenderne un altro...


un servizio di recupero del genere, avrebbe un successo immane
Viktoryia Mitlashuk
female
studiocorsinivr@yahoo.it
Victory Novitskaya

Puck:
Buongiorno, ho letto con interesse i commenti in questo forum e mi accorgo di quanti argomenti in comune ci siano con la mia esperienza. Allora provo a raccontare quello che mi è appena successo e chiedo una opinione ai colleghi forumisti ed alla saggezza della collettività.
La mia storia con una ragazza russa è iniziata in primavera. E' stato un inizio folgorante, dopo un mese si parlava di matrimonio. E' stata ospite mia atre due volte, ha visitato tutta l'Italia e conosciuto la mia famiglia. E la relazione sembrava prendere una piega molto seria. Confesso che ero a disagio per la doppia velocità: lei dopo il primo incontro mi scriveva dei messaggi di forti sentimenti, io procedevo più lentamente.
A settembre ci siamo visti per due settimane. La situazione era da resa dei conti: lei si aspetta una proposta ed io, qui probabilmente l'errore, prendo tempo e la invito a vivere insieme, prima del matrimonio. Lei accetta e rimandiamo a novembre.
Ad ottobre inizio ad avere i primi dubbi. Evasiva e irritabile. Mi dice esplicitamente "se non ti sbrighi puoi arrivare tardi". Quindi una settimana e la lettera di rottura. Ci accordiamo per un chiarimento a novembre di persona. Incontro di sera e conferma dei motivi per cui non poteva vivere con me. Incapacità di farle dei regali appropriati, differenza di velocità, mia attenzione per cose troppo pratiche come lavorare e tenere pulita la casa, mancanza di passione.
Il giorno del rientro a casa, conoscendo il volo (lo avevo prenotato io), mi presento in aeroporto per salutarla e, sorpresa, è gentilmente accompagnata e in atteggiamenti inequivocabili.
Mi faccio vedere da lei (non dimenticherò mai la sua faccia impaurita) e non dal lui.
Seguono giorni di scambi di messaggi, chat, telefono per chiarire la situazione. La sintesi è questa, dopo settembre all'aeroporto di rientro conosce un nuovo ragazzo che la conforta. Una settimana dopo rientra in Italia per trascorrere una settimana con lui. A novembre era nuovamente con lui. Ha capito che è il suo vero amore.
I contatti con lei ora sono alla rottura "Lasciami vivere la mia nuova vita".
La domanda rivolta a chi ha avuto la pazienza di leggere il post: mi faccio un po' troppe riflessioni e dovrei lasciar perdere o vale la pena provarci ancora, magari con l'insistenza cambierà idea?
meglio lasciar perdere.80% - con te ha sbagliato e vuole bene al nuovo ragazzo.Esiste 20% della possibilità, che il nuovo ragazzo è una messa in sciena per farti ingelosire,metterti alla prova se se innamorato di lei o no.Che è ferita e si sta vendicando.Me in questo caso ci sono dei messaggi sottili, che bisogna sapr cogliere.I questo lo poi capire solo tu,noi non la conosciamo.

Link correlati russa
GAS russo
Ma le russe
Canali televisivi russi
russi vicinanze legnano
ricerca lavoro o consulenze
ma i russi!!!:-)
Gas Russo
mp3 russi
ma i russi?
per rago