Russia Oggi Russia Oggi: Notizie dalla Russia!Russia Oggi
Russia Oggi > Forum Russia-Italia > Italiani all'estero > Vivere e lavorare all'estero

Come rimanere in Russia

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Se tua moglie non è residente lì, te non puoi andarci a vivere, se ci vai in qualche modo lei perde il permesso di soggiorno in Italia (questo è legato al fatto che è per ricongiungimento familiare e quindi se te te ne vai lei con chi si ricongiunge?).
Tua moglie deve spostare la residenza in Russia, te vai all'UFMS (ex OVIR) di zona con lei il passaporto, un certificato penale apostillato e tradotto legalizzato dal notaio, poi ti fanno fare un versamento e ti mandano a fare la visita medica.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Webmaster:
Se tua moglie non è residente lì, te non puoi andarci a vivere, se ci vai in qualche modo lei perde il permesso di soggiorno in Italia (questo è legato al fatto che è per ricongiungimento familiare e quindi se te te ne vai lei con chi si ricongiunge?).
Tua moglie deve spostare la residenza in Russia, te vai all'UFMS (ex OVIR) di zona con lei il passaporto, un certificato penale apostillato e tradotto legalizzato dal notaio, poi ti fanno fare un versamento e ti mandano a fare la visita medica.
la domanda vera e' : la signora ha registrato il passaggio di residenza?

Se lei ha il permesso di soggiorno italiano e non ha registrato all'ambasciata il cambio di residenza (visto che non e' automatico) puo' farlo senza problemi.

Il problema viene poi se controllano le entrate e uscite da shenghen sul passaporto della moglie, perche' la moglie ha comunque l'obbligo di stare almeno per 6 mesi nell'area shenghen.
Giorgio Tosonotti
male
gtosonotti@yahoo.it
Giorgic

Ciao ragazzi... Andrea & Dominedio siete il top del sito: penso non ci sia altri qui che ne sanno più di voi di Russia.
Adesso mi spiego meglio riguardo a mia moglie così avendo voi la mia situazione più chiara logicamente potrete rispondermi.
Innanzitutto mia moglie da un paio di mesi ha ottenuto il passaporto italiano e di conseguenza ha la cittadinanza italiana (oltre che quella russa ovvio) e per quanto riguarda la residenza giustamente come dice Dominedio (non essendo la stessa automatica)ce l'ha sia a San Pietroburgo che qui ascite Torino. Detto questo raga cambia qualcosa nelle vostre risposte riguardo la mia domanda iniziale di un eventuale mio trasferimento a Peter? Datemi buone notizie smile_teethsmile_teeth
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Giorgic:
Ciao ragazzi... Andrea & Dominedio siete il top del sito: penso non ci sia altri qui che ne sanno più di voi di Russia.
Adesso mi spiego meglio riguardo a mia moglie così avendo voi la mia situazione più chiara logicamente potrete rispondermi.
Innanzitutto mia moglie da un paio di mesi ha ottenuto il passaporto italiano e di conseguenza ha la cittadinanza italiana (oltre che quella russa ovvio) e per quanto riguarda la residenza giustamente come dice Dominedio (non essendo la stessa automatica)ce l'ha sia a San Pietroburgo che qui ascite Torino. Detto questo raga cambia qualcosa nelle vostre risposte riguardo la mia domanda iniziale di un eventuale mio trasferimento a Peter? Datemi buone notizie smile_teethsmile_teeth
in quel caso, per la mia no. tua moglie come italiana e' residente a torino e come russa a san pietroburgo.
Lei deve farti l'invito tramite ambasciata russa , e poi puoi richiedere il visto e sul posto poi puoi richiedere il permesso di soggiorno.
Esistono pero' come italiano in russia tre problemi : a) devi portargli documenti di reddito (estratti conto di solito, e lettere di pensione, contratti di affitto) b) nel caso in cui tu voglia lavorare regolarmente non hai bisogno solo del permesso di soggiorno, ma dal collocamento russo devi farti rilasciare il permesso di lavoro, in europa e' un unicum con il permesso di soggiorno in russia come in usa non e' automatico come in europa c) nel caso in cui dopo 3 anni tu voglia prendere la cittadinanza russa, ricordati che per la costituzione russa :' la cittadinanza russa e' unica' cosa vuol dire in concreto che ufficialmente non puoi avere piu' di una cittadinanza(e' la norma piu' disattesa al mondo, visto che i cittadini russi semplicemente non dichiarano il possesso della cittadinanza straniera), anche se la normativa prevede la via di scampo (leggesi di mazzetta ) secondo cui e' l'ufficiale di stato civile a decidere quali documenti siano validi come prova della rinuncia alla cittadinanza del paese d'origine, ma se l'ovir chiede come prova della rinuncia il decreto dell'ambasciata italiana, e' un documento che tu non potrai mai avere in quanto non e' possibile rinunciare alla cittadinanza italiana senza averne gia' un altra, e quindi la procedura non ti conviene nemmeno iniziarla, se chiede una rinuncia scritta al notaio russo puoi provare che ti frega.
Un altra questione importante , nel caso ti trasferisca prima di iniziare, rinnova il passaporto e non registrarti all'AIRE(qualcuno ti dira' che ti conviene farlo, ma e' una boiata pazzesca e oggettivamente parlando meno sa di te l'italia e meglio e'), in modo che in italia potrai continuare ad avere sanita' gratuita e IMU ridotta, e se hai piu' di un appartamento ti consiglio di smobilizzare quello che hai sopra la prima casa.

Per il resto se vuoi altri dettagli contattami in privato.
Giorgio Tosonotti
male
gtosonotti@yahoo.it
Giorgic

Sei un angelo. Veramente!!! Grazie di cuore per la tua competenza messa a disposizione

Link correlati ma come si può...