Russia Oggi Russia Oggi: Notizie dalla Russia!Russia Oggi
Russia Oggi > Forum Russia-Italia > Calderone > Argomenti generici

La prova che Beppe Grillo ci segue

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Alla canna del gas!: Beppe grillo usa la nostra terminologia: Italiani alla canna del gas!
Alla canna del gas!
Beppe grillo usa la nostra terminologia: Italiani alla canna del gas!
Oggi è apparsa sul sito di grillo, una sua esternazione: Anche lui usa la nostra terminologia! Termine coniato qui sul network prima ancora che grillo avesse un suo blog, poi divenuto tra di noi di uso comune, e poi si è diffuso anche all'esterno in diversi contesti! Beppe Grillo parla di "popolo alla canna del gas", abbiamo coniato un neologismo!
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Purtroppo il M5S sta retrocedendo invece di avanzare nei consensi, come la crisi e la mancanza di soluzioni da questo governo farebbero invece auspicare. I media hanno raggiunto il loro intento di ridimensionare il movimento, di additarlo come debole, pieno di contrasti, figlio di un dittatore. Non c'è giorno, articolo, che eviti di dipingere il movimento in modo negativo, di metterlo in cattiva luce.. un attacco vergognoso!! In pratica si mira a nascondere i contenuti propositivi e il programma (e tra l'altro, questo è IL VERO SENSO del movimento, tutto il resto sono chiacchiere inutili che non cambiano il paese). Stanno delegettimando il movimento riducendolo a una barzelletta, e per farlo devono svuotarlo dei contenuti.. non parlandono mai.. perchè sono DELETERI per la casta e il sistema.

La cosa peggiore è che il movimento ci è cascato come una pera sotto questi attacchi!! Beppe continua ad insultare e fornisce materiale prezioso ai media per screditarlo, attacca i dissidenti invece di ascoltare cosa hanno da dire e trovare soluzioni condivise, si comporta come se lui avesse le ragioni assolute del movimento (e spesso sono d'accordo, ma non può farsi dipingere come un despota) invece di raccogliere e stringere attorno a se le opinioni di tutti, filtrandole.

C'è poi un altro aspetto che io considero CRUCIALE per spiegare questo flop, e cioè la mancanza totale di coordinamento tra le piccole realtà locali (dai meetup in poi) e Casaleggio e il centro del movimento. Si capisce che il movimento è basato sull'autonomia dei cittadini e la democrazia dal basso, ma serve un giudice quando si creano conflitti, un punto di riferimento a cui chiedere arbitrio (che non esiste proprio!!), una direzione. C'è gente nel movimento che ha imposto la sua autorità, il marchio "concesso" per far valere le sue volontà ed escludere altri, magari a ragione o torto, ma è difficile stabilirlo senza un giudice imparziale (io ne sono testimone per esempio di situazioni simili nel meetup della mia città). E così il movimento ha cominicato a spaccarsi al suo interno, e dà pretesti molto appetibili alla stampa di screditarci. Manca un asolto complessivo, manca un punto di appoggio, manca un contatto tra il vertice e le realtà locali, questa secondo me è la causa principale! Se qualcuno può riferirlo ai vertici (ne dubito fortemente) lo faccia cortesemente prima che sia troppo tardi. Un fallimento alle prossime nazionali ridurrebbe fatalmente il Movimento e i suoi ottimi propositi.
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Manca anche una base per i meetup su cui appoggiarsi, possibile che non c'è nessun attivista bravo con il web ad aver creato un sito apposito per i meetup, nel quale è semplice pubblicare contenuti dei meetup stessi, i video delle assemplee, i verbali, tutto in modo trasparente?? Un sito dove tutti i meetup ufficilai di Italia si iscrivano e che quindi i cittadini possano facilmente trovare su internet e partecipare alla politica. Spazio per proposte, per votazioni, ecc.ecc. Cazzo non esiste ancora una struttura del genere??? Ma come è possibile??
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Purtroppo in Italia il mondo del web è fatto di finti professionisti che l'unica cosa che sanno fare, è utilizzare cose già fatte, quando si tratta di produrre, non ci sono gli specialisti, quindi i tempi saranno biblici: E' difficilissimo trovare un manipolo di sviluppatori per creare un network ispirato alla democrazia diretta. Io sto ancora aspettando adesioni dai professionisti del web.
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

direi anche un pò sciocchi, visto che sarebbe il sito più consultato e cliccat d'Italia e con 4 pubblicità ci si camperebbe alla grande!
Il problema è che il direttivo del m5S non merita il 25% dei consensi, non è pronto e non ha fatto abbastanza per esserlo e organizzarsi per questi numeri! Un vero peccato..
Mario Angelok
male
angioletto2@yandex.ru
Angelok112

Giovannone1:
Purtroppo il M5S sta retrocedendo invece di avanzare nei consensi
Un po` la colpa a mio avviso e` anche di Beppe in quanto se e` vero cio` che si legge lui non e` stato abbastanza presente a Roma a fare da collante per questo nuovissimo gruppo che si e` venuto a creare dopo le elezioni.
Ricordiamoci che si tratta di deputati e senatori che vengono da un retroterra assolutamente NON politico ed essendo vergini da qst pdv sono facile preda per quelle volpi del pdl e pdmenoelle che li vogliono smembrare, arruolare e rendere inoffensivi.
Purtroppo pare che ci stiano riuscendo mandando in fumo la speranza di 8,5 milioni di italiani che speravano in un cambiamento o almeno in una opposizione degna di questo nome.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Beppe lui aveva previsto tutto e lo aveva detto. Disse anche che avrebbe fatto partire la cosa ma poi avremmo dovuto essere noi ad andare avanti e a fare le cose. Il problema è quello già individuato da Angelok da anni, gli italioti (o itaglioti). Come si scrive?
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Condivido con voi esattamente il mio pensiero. Beppe ha sbagliato quando non si preoccupa di aiutare e organizzare le realtà locali, non può pretendere che un movimento appena nato sia autonomo e non si presti a contrasti interni. Ha sbagliato quando ha trascurato di creare un ente in grado di vigilare sui comportamenti dei gruppi locali, accogliere e ascoltare le lamentele ed esprimere un giudizio su qest'ultime, giudizio che potrebbe passare in casi gravi anche per il voto degli appartenenti al gruppo. Ha sbagliato a non creare una piattaforma migliore nel quale i meetup possano organizzarsi, iscriversi con certezza (nome-cognome-carta d'identità), dove si possano fare dei sondaggi/votazioni chiari e trasparenti, dove si possa comunicare con lo staff centrale. Beppe ha sbagliato ad espellere e criminalizzare un appartenente al gruppo quando un "dissidente" esprime una opinione personale in modo pacato e obiettivo, senza offendere e denigrare nessuno, dovrebbe invece rispondere "parliamone" e non fare la figura del despota che chiunque possa pensarla diversamente è un "fuori legge"..

Và riconosciuto in pieno il merito di Beppe ma anche i suoi limiti, questo movimento ha raggiunto delle dimensioni per cui questi limiti vanno superati, o a causa di questi limiti si torna ad un più consono 5%. Alcuni diranno "meglio pochi e buoni" ma col 5% non si cambia obiettivamente un cazzo, quindi meglio tanti e abbastanza buoni, ma con un programma anti-casta definito. Si devono trovare compromessi, su tutto quello che è fuori dal programma, e quindi basta parolacce, più presenza in tv, ecc.ecc. Altrimenti sto paese avrà solo il voto di scambio!!
Mario Angelok
male
angioletto2@yandex.ru
Angelok112

Il buon Beppe credo che sia un impulsivo, ma dovrebbe imparare a controllarsi di piu` e capire che SOLO elaborando un`efficace strategia per le apparizioni in tv potremo finalmente convincere molte schede bianche e molti non-votanti a votare per noi e avere la maggioranza alla Camera e al Senato e finalmente liberare il Parlamento dalla casta PDMENOELLE-PDL.
Se non lo capisce e va avanti cosi` intestardendosi sulle sue ottime ma gia` superate idee, se non si rinnova se non apre gl`occhi...beh, ho paura che davvero gli italioti si faranno abbindolare nuovamente dalle facce rassicuranti della casta, grazie al totale monopolio dell`informazione di cui questi delinquenti dispongono.
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Angelok112:
Il buon Beppe credo che sia un impulsivo, ma dovrebbe imparare a controllarsi di piu` e capire che SOLO elaborando un`efficace strategia per le apparizioni in tv potremo finalmente convincere molte schede bianche e molti non-votanti a votare per noi e avere la maggioranza alla Camera e al Senato e finalmente liberare il Parlamento dalla casta PDMENOELLE-PDL.
Se non lo capisce e va avanti cosi` intestardendosi sulle sue ottime ma gia` superate idee, se non si rinnova se non apre gl`occhi...beh, ho paura che davvero gli italioti si faranno abbindolare nuovamente dalle facce rassicuranti della casta, grazie al totale monopolio dell`informazione di cui questi delinquenti dispongono.
Ho fatto di recente una conferenza a montecitorio per i parlamentari a 5 stelle sui trattati europei del welfare, avendone conosciuti, posso dire che sono bravi ragazzi che cercano di informarsi su quello che pdl e pd meno l hanno firmato senza nemmeno leggere.
Tuttavia pochi sono consapevoli di cio' che abbiamo firmato in ogni ambito, e a molti manca il mordente di beppe. Beppe ha trainato il consenso del 25 febbraio, ha messo in gioco la sua reputazione, se consideriamo anche i dati delle regionali del 25 febbraio, vediamo che mediamente il movimento 5 stelle alle regionali prende un 10-12% IN meno quindi non drammatizzerei piu' di tanto, il problema vero secondo me e' che all'interno del movimento mancano due cose: idee chiare sulle strategie (oggettivamente con bersani poteva essere gestito meglio, con un candidato presidente mettendolo con le spalle al muro), e manca un altro beppe capace di accattivarsi le masse.
I dissidenti non si rendono conto di questo, cosi' come i talebani, e che bisognerebbe trovare una serie di persone nel gruppo che abbiano la stessa rabbia combattiva di beppe da mandare ai talk show.
Angelok, gli italioti sono arraffoni da due soldi, ho fatto una stima che il 40% dell'elettorato vive fra prebende della casta e su un sistema che lascia vie di fuga e buchi enormi, e la cosa peggiore e' che questo sistema lo stiamo esportanto anche a livello europeo.